Alessi Racing Team

Alessi Team Sponsors

———- Stagione 2017 ———-


Campionati Italiani Downhill 2017 – Bormio (SO) – 23-23 Luglio

L’appuntamento più atteso a livello nazionale, quello dove ti giochi una stagione in una run, è andato in archivio anche quest’anno per il nostro team, collezionando altri 2 titoli italiani, grazie al solito Fabrizio Dragoni ed a Federica Amelio.

Ci siamo presentati a questo campionato italiano, con ben 14 atleti, lo so, è da pazzi gestire uno squadrone così, però bene o male finchè il pazzo ce la fa…..

Ragazzi dai 13 ai 36 anni, che mi pare giusto menzionare ad uno ad uno partendo dai più giovani: Pietro Lo Bue 13 anni (Firenze) , Lorenzo Migliorini 14 anni (Firenze), Giulio Pezzano 16 anni (Bologna), Alessandro Dallalibera 16 anni (Trento), Alessandro Gadotti  17 anni (Trento), Danilo Franceschini 17 anni (Trento),  Filippo Giardi 21 anni (Prato), Simone Medici 22 anni (Reggio Emilia), Davide Palazzari (Cagliari), Stefano Pinca 23 anni (Modena), Giorgio Galota 24 anni (Ragusa), Devis Morotti 24 anni (Imola), Federica Amelio 32 anni (Milano) e Fabrizio Dragoni 36 anni (Faenza).

Credo sia giusto aprire questo report evidenziando il sorprendente rientro di Davide Palazzari,

l’atleta sardo, vittima di un grave infortunio ad inizio Aprile che lo ha obbligato a letto per mesi e mesi è risalito in bici praticamente qualche giorno prima di questa gara, in qualifica fa segnare il 3° tempo assoluto tra gli Elite….

Credo che nessuno di noi, nessuno del “circus” e nemmeno lui, si sarebbe aspettato un risultato simile, io ed i suoi compagni, sinceramente, eravamo già contenti di rivederlo in sella, ma poi dopo una qualifica così, non ci saremmo stupiti si fosse ripetuto anche in gara la domenica, infatti Davide toglie altri secondi, come anche i suoi diretti avversari però, e conclude con uno splendido 6° posto assoluto e 4° della categoria Under 23!

Niente male la prestazione dell’altro rider ufficiale, Simone Medici, che conclude con un ottimo 16° assoluto e 6° della categoria Under 23.

Tra i Master, il solito Fabrizio Dragoni conquista il suo 5° titolo italiano…

Dopo aver mancato per un soffio il titolo mondiale un mese fa, il nostro vice campione del Mondo, ipoteca il titolo italiano già il sabato, con un eccezionale tempo in prova.

La domenica si è ripetuto, migliorando ulteriormente il proprio tempo, aggiudicandosi il suo 5° titolo italiano.

E finalmente Federica ce l’ha fatta…..

Sì, finalmente Federica si è resa conto delle proprie capacità e questa volta ce l’ha messa veramente tutta, al punto di vincere l’assoluta donne Master e di conseguenza il titolo di categoria.

Ha affrontato questo campionato italiano con la giusta condizione mentale ed ha meritatamente stravinto!

Non male i giovani, a partire dal più giovane, Pietro Lo Bue, che sfiora il podio, ma si porta a casa un dignitoso 4° posto nella categoria Esordienti

Tra gli allievi ottimo 7° posto per Alessandro Dallalibera

ed un sorprendente 9° posto per Lorenzo Migliorini, solamente alla sua 3a gara

Tra gli Juniores 12a posizione per Danilo Franceschini

Mentre lo sfortunato Alessandro Gadotti, causa una foratura, finisce in 29ma posizione, ma….

….vince nel “fair play”, agevolando il sorpasso del vice campione italiano Francesco Petrucci

Gli altri ragazzi del team, finiscono tutti la propria run senza brillare, ma come sempre divertendosi e dando il massimo delle proprie capacità.

Prossimo appuntamento, 4a prova Gravitalia a Sestriere, il 2 e 3 Settembre.

Un ringraziamento a tutti coloro che collaborano, ragazzi e genitori, per gestire al meglio queste sempre entusiasmanti e stancanti trasferte!!!

Grazie ad Alex Luise e We Love To Ride per le stupende foto.

Sandro

 




La Massana – Andorra – Campionati Mondiali Master Downhill – 20-25 Giugno

Argento per Fabrizio Dragoni e bronzo per Federica Amelio

Siamo stati 5 giorni in una delle località più belle ed organizzate a livello di mountain bike, da me visitate, che ha ospitato questi Campionati Mondiali, per la seconda volta siamo stati qui e sinceramente non vediamo l’ora di tornarci.

Il Bike Park di Vallnord è tra i più completi al mondo, percorsi MTB di ogni genere, di tutti i gusti e per tutte le età, organizzatissimo ed efficiente.

Arrivati là, dopo 14 ore di furgone il martedì sera, il giorno seguente dopo la verifica tessere, saliamo per la prima ricognizione.

Il tracciato, che era stato sistemato a dovere nei giorni precedenti, ci si presenta scavato e devastato da un eccezionale acquazzone del lunedì precedente, al punto che gli organizzatori all’ultimo momento hanno dovuto modificarne una parte, dirottandolo nella parte centrale, sul percorso della megavalanche.

Rinnovata la parte in uscita dal primo bosco, con sponde e salti nuovissimi, in vista sia del Mondiale Master che della prova di Coppa del Mondo di domenica 2 Luglio, sponde altissime e ben fatte da prendere a gas aperto, questa era l’unica parte del tracciato liscia, per tutto il resto….tantissima pietra, radici e canale scavatissime.

4 ore di tracking walk (ricognizione a piedi) per iniziare a memorizzare questo lunghissimo e durissimo percorso, infatti i miglior tempi in gara sono stati di 5 minuti per gli uomini e più di 6 minuti per le donne, uno dei tracciati più lunghi,  faticosi e tecnici che abbia mai visto.

sdr

Giovedì mattina organizziamo il paddock, si può provare il percorso in bici, perciò Fabrizio e Federica iniziano a girare ed iniziamo a ragionare sulle tarature e sugli assetti da adottare, in vista delle qualifiche del venerdì.

Molto sereno e tranquillo l’approccio di Fabrizio al Mondiale quest’anno, un po meno quello di Federica, chiaramente comprensibile, è solo 1 anno e mezzo che fa questa disciplina e gareggia, nonostante le sue già tante vittorie le 2 medaglie ai due mondiali a cui ha partecipato e l’argento vinto a Sestola ai Campionati Europei il mese scorso, ma partecipare a certe manifestazioni di certo la farà maturare ulteriormente, ottimizzando il suo approccio alle prossime gare di altissimo livello.

Le nostre Commencal Supreme V 4, si sono dimostrate ancora una volta affidabili ed efficienti, anche grazie alle migliorie che abbiamo apportato da tempo e testato a lungo, come le sospensioni Marzocchi, i cerchi FIR e l’affidabilissimo sistema antiforatura Deaneasy.

Venerdì, arriva il momento della qualifica, un po di tensione inizia a farsi sentire, penso di aver controllato le bici almeno 3 volte, tutto può accadere in run, ma il mio incubo è da sempre un errore o una dimenticanza da parte mia, che potrebbe compromettere il risultato dei ragazzi.

 

Fabrizio chiude la qualifica con il 5° tempo nell’agguerritissima e numerosa categoria M2, 90 atleti arrivati da ogni parte del mondo.

Federica con il 3° tempo, ma con notevole distacco dalle sue avversarie che la precedevano, l’avversaria di sempre, la svizzera Khune e la francese Cigane.

Arriviamo al sabato, il giorno della verità, alle 7.30 ero già al paddock, forse ero io il più teso tra tutti, ultimi controlli alle bici, sostituzione preventiva del cambio e del filo cambio a Fabrizio, una piccola modifica di assetto a quella di Federica.

La prima a scendere è Federica, alle 12.30, dopo le ultime raccomandazioni saluto i ragazzi e scendo all’arrivo.

Dall’intertempo visualizzato sui monitor, vedo che Federica è molto più veloce del giorno precedente in qualifica, la vedo sbucare dal bosco, taglia il traguardo in piedi sui pedali, è motivata, convinta delle sue capacità e taglia il traguardo togliendo ben 30 secondi dal tempo delle qualifiche!

Sono in pista ora le 2 principali avversarie, fanno un ottimo tempo all’intermedio, purtroppo anche loro tolgono qualche secondo e tagliano il traguardo entrambe con qualche secondo di vantaggio….Federica è terza, è comunque 3a,  medaglia di bronzo per lei!!!

Arriva il momento di Fabrizio, il mio cuore è a 150 bpm, io e Federica scendiamo dagli spalti e ci avviciniamo allo schermo dove vengono visualizzati gli intertempi, Fabrizio è un secondo e mezzo più lento dell’attuale miglior tempo, quello del brasiliano Erasmus Berchtold, ma devono ancora partire parecchi diretti avversari, quello di sempre, il ceco Rotislav Stencel, detentore del titolo 2016, l’inglese Rowan Sorrel ed il temutissimo polacco Michal Sliwa.

Vediamo sbucare Fabrizio, dall’ultimo bosco si immette sul muro finale, il tempo è molto buono, iniziamo a crederci, dopo il muro c’è un falsopiano, lì tutti pedalano all’impazzata per togliere secondi preziosi…..Fabrizio non pedala…ha un problema di sicuro, ecco, quello che non è successo per tutti questi giorni, il famigerato ed odiato problema meccanico, arriva nella discesa più importante, la run finale.

Inizio a pensare cosa ho sbagliato, dove ho sbagliato, mi cade il mondo addosso, inizio a pensare che per il 4° anno di fila il destino ha deciso che non è ancora il momento di premiare i nostri sacrifici….dò per scontato che nemmeno il podio arriverà, questi ultimi metri fanno perdere troppi secondi se non li pedali….mentre taglia il traguardo, vedo la catena penzolare dalla bici (probabilmente un sasso sollevato dalla ruota anteriore ha colpito la corona) …..ma il tempo e comunque straordinario, Fabrizio ha fatto più di mezza gara senza catena ma fa comunque il “tempone”, incredibile, al momento è primo!!!

Aspettiamo gli ultimi a scendere, i più forti….solamente il polacco Sliva fa meglio di lui, Fabrizio è vice Campione del Mondo, “quasi campione del mondo”, davanti al brasiliano Erasmus.

E’ andata meglio delle altre volte, dove per un problema o per una caduta, non era mai andato a podio, nonostante si meritasse di arrivarci, ma in fondo, dopo qualche mia imprecazione a non so quale figura celeste, dopo aver passeggiato nel piazzale come un pazzo, mi metto il cuore in pace, in fondo portiamo comunque a casa 2 ottimi risultati.

Un argento ed un bronzo, due atleti, 2 medaglie, va bene così, l’oro mancato? Uno stimolo in più riprovarci il prossimo anno!

Un ringraziamento a tutti coloro che ci aiutano, che ci seguono, ci tifano e ci stimano, alle aziende che con il loro modesto ma importante contributo, concorrono ai miei, nostri sforzi.

Grazie a Marcello, di Cantine Ariola, Cristian di TC Security, Davide Pasqualessi e Marzocchi Suspension, Gilberto, Riccardo e Stefano di FIR-Deaneasy-Gist, Giacomo e Bruno di Formula, Riccardo di Otua, Doganaccia 2000, Marcello di Pure Eletric, Adrien e Jeremy di Commencal ed Alex di Welovetoride.it,

Alla prossima avventura, Sandro

 


6-7 Maggio – Kranjska Gora (Slo) e Caldirola (PV)

Dragoni a podio alla 1a prova European Downhill Cup

Molto bene anche per i giovani Dallalibera e Gadotti, a Caldirola, alla 2a prova del National Downhill Series

Regno incontrastato delle radici, il tracciato sloveno non ha intimorito il nostro Fabrizio Dragoni,

Dopo aver conquistato il 3° tempo in qualifica il sabato, Fabrizio la domenica toglie secondi e sfiora il successo, facendo 2° a 2 decimi dal vincitore, il polacco Sliwa.

Un po meno fortunato, il nostro Simone Medici, che per pochissimo non riesce a qualificarsi per la finale top 30.

Molto bene i nostri giovani trentini, Alessandro Dallalibera e Alessandro Gadotti, a Caldirola, per la seconda prova del National Downhill Series, Dallalibera infatti conquista la prima piazza nella categoria allievi, mentre Gadotti sfiora il podio, concludendo 4° nella categoria junior.

Appuntamento per tutto il Team Alessi, il prossimo week-end a Frabosa Soprana (CN) per la 2a prova del campionato nazionale Gravitalia.

——————————————————————————————-

 

22-23 Aprile – 1a Prova Gravitalia – Pian del Poggio (PV)

Dragoni ed Amelio sul gradino più alto!

Anche se raggiungere quella località, è stata quasi un’impresa, nulla da dire sulla location, posto stupendo tra Lombardia e Liguria quello dove si è svolta la 1a prova di campionato Gravitalia

Da segnalare subito il buon risultato e tanto desiderato da tutta l’Alessi Family del nostro “ritrovato” Simone Medici, che con un 5° posto nella classifica Open maschile, 2° degli Under 23, dimostra di essere all’altezza degli avversari e di poter dire la sua nella categoria regina. (anche senza un braccio 🙂 )

SIMONE MEDICI 

Grandissima la prestazione della nostra ormai “certezza” Fabrizio Dragoni, che vince nella categoria Master con un tempo strepitoso, 8° tempo assoluto per lui!

FABRIZIO DRAGONI

Tra le donne Master è la nostra Federica Amelio a salire sul gradino più alto, solamente alla seconda stagione in questa disciplina, Federica dimostra un continuo miglioramento che la vede avvicinarsi sempre più alle ragazze della categoria Elite.

FEDERICA AMELIO

 Fabrizio e Federica sono in testa alla classifica di campionato, avendo fatto segnare il miglior tempo sia in qualifica che in gara

Ed ora passiamo ad un altro strepitoso risultato, quello del nostro Pietro Lo Bue, seconda piazza per lui tra gli esordienti, il giovanissimo rider fiorentino, alla prima stagione nel downhill, dimostra capacità ed un già maturo approccio alle gare, penso che il nostro tredicenne raccoglierà parecchie soddisfazioni in questa stagione, grande “bulgaro” !!

PIETRO LO BUE

Un 4° posto di tutto rispetto per Danilo Gensano nella categoria Elite Master in sella alla sua Pedroni Lion, eravamo certi di un suo buon piazzamento, visto che negli ultimi tempi ha iniziato a credere nelle sue capacità ed ha dedicato un po del suo tempo per allenarsi, era ora Daniiii!!!

DANILO GENSANO

Da non dimenticare i buoni piazzamenti dei nostri nuovi arrivi, Alessandro Dallalibera 7° negli Allievi

ed il  12° tempo nell’agguerrita categoria Juniores per  Danilo Franceschini

un po più sfortunati Stefano Pinca e Alessandro Gadotti 

Da ricordare l’esordio nell’Alessi Family, per Giorgio Galota, che è arrivato a Pian Del Poggio da Ragusa, ma che a causa di una caduta non ha concluso la gara, di Devis Morotti, Filippo Giardi e di Matteo Graci che hanno concluso la loro prima gara con onore.

Ringraziamento particolare a Beppe Pinca, coordinatore paddock, ed a tutti i collaboratori,  Paolo Gadotti, Massimiliano Giardi, Salvatore Lo Bue e Claudio Morotti.

Prossima prova di campionato sarà il 13-14 Maggio a Frabosa Soprana (Cuneo)

—————————————————————————————————-

Prima gara e siamo già sui gradini più alti!

26 Marzo – Nusenna (Siena)

Dopo una settimana di test, tra Liguria e Toscana, serviti a rifinire ulteriormente le tarature delle sospensioni Marzocchi e testare le nuove ruote FIR con  kit Deaneasy che equpaggiano le nostre Commencal Supreme, 

alcuni dei nostri ragazzi hanno deciso di confrontarsi con altri atleti al più presto,  per questo motivo, domenica 26 Marzo erano a Nusenna (Siena), per la 1a Prova Diakka Cup.

Penso che meglio non potessimo iniziare la stagione, visto che abbiamo vinto sia l’assoluta Elite che anche l’assoluta Master.

Simone Medici ha fatto il miglior tempo in gara aggiudicandosi l’assoluta.

Secondo posto per il nostro Davide Palazzari

Tra i Master prima posizione per Fabrizio Dragoni, che fa segnare il 6° tempo assoluto

A podio anche il nostro esordiente Pietro Lo Bue, alla sua prima gara

Non era presente la nostra Federica Amelio, impegnata a Coggiola nell’enduro….

….ed anche lei conquista la prima posizione tra le donne master

Tutto ciò è di buon auspicio per la stagione, attendiamo con ansia la 1a prova di campionato Gravitalia, per confrontarci con tutti gli atleti del ranking nazionale.

Simone Medici in azione a Nusenna

————————————————————————

STAGIONE 2016

RIASSUNTO RISULTATI:

Fabrizio Dragoni: Campione Italiano M2

Andrea Garibbo: Campione Italiano Elite Master

Federica Amelio: Vice Campionessa del Mondo Master Women e Vice Campionessa Italiana

Fabrizio Dragoni: 1° classificato Master Campionato Italiano a tappe Gravitalia

Federica Amelio: 1° classificata Master Women Campionato Italiano a tappe Gravitalia

Devis Morotti: Campione Regionale Elite


UN ANNO DAL BICCHIERE MEZZO PIENO – Alessi Racing Team

Siamo arrivati alla fine di questo 2016, un altro anno molto intenso, impegnativo, ma anche ricco di ottimi risultati e di tanto tanto divertimento, che per noi è la priorità! 😉

copia-di-img_20160709_192458

Bicchiere mezzo pieno, sì……, ancora mi viene il magone pensare a quella domenica di Settembre in Val di Sole, in fondo quando sai di aver lavorato bene, di aver dato il massimo a livello meccanico, di avere le bici perfette e competitive, di avere i tuoi due Masters di punta preparati,  allenati e motivati, con buone possibilità ed infine, al sabato ti trovi con 2 tempi in qualifica di tutto rispetto, tra l’altro nella gara più importante, i Campionati Mondiali assoluti, come fai a non pensare al titolo più ambito?

14671324_1127370620679198_1396468620613300274_n

Di certo sarebbe stato un regalo per tutta la family, per tutti quelli che ne fanno parte, che ci seguono e ci vogliono bene, ma a pensarci, 1 o 2 medaglie d’oro forse non ce le meritavamo e forse avrebbero affievolito i miei stimoli, la mia voglia di fare, di lottare e di macinare km su km pur di esser presente sui campi gara, sacrificando famiglia e lavoro, dunque “accontentiamoci” di questo argento, in fondo non abbiamo perso uno o due ori, abbiamo vinto un argento Mondiale, perciò vedremo di fare meglio ad Andorra, il prossimo anno.

fede-argento

Vedere Fabrizio e Federica competere con atleti che fino ad alcuni anni fa, erano tra i 20 discesisti più forti in Coppa del Mondo, già è stata una grossa soddisfazione, sia per me che per loro, vederli poi giocarsela con certi rider, stupendo, semplicemente stupendo, in fondo loro 2 alcuni anni fa neppure sapevano cos’era il downhill, mentre alcuni dei loro avversari già cercavano di toglier secondi ad ogni run ed ad altissimo livello, poi, vabbè, Federica era solo alla sua 5a gara, sì solo alla 5a gara, per entrambi e finito così il nostro terzo mondiale…. 🙁

caduta-fede

Ma forse è meglio ricordarlo così….

mondiali_master_11

……o così….

unnamed

…. o così…

14188509_10154365555347347_5257515045382785307_o

…..o meglio ancora così.

teroldego

Federica Amelio, presentatami da Fabrizio solo a Febbraio 2016, non aveva mai avuto rapporti con una bici da downhill, andava in bici, con l’endurina ma una vera appassionata della montagna, delle escursioni, dello sci e dell’arrampicata.

fede-svizzera

Parlandole al telefono la prima volta, già avevo percepito alcune sue qualità, simpatia, umiltà ed una gran voglia di fare, da subito ho capito che aveva le giuste doti per fare bene, infatti al primo anno di downhill, ci regala la vittoria di Campionato Gravitalia, un secondo posto al Campionato Italiano Assoluto ed un secondo posto al Mondiale, come non esserne contento? Unico difetto, non chiacchiera mai, no no…..

fede-podio-gravitalia

Fabrizio Dragoni, abbiamo perso il conto delle sue vittorie tra i Master, quest’anno ci ha regalato l’ennesima maglia tricolore, per la quarta volta Fabrizio ha indossato il trofeo che qualsiasi rider nazionale vorrebbe indossare.

fabri-maglia

Oltre al titolo italiano assoluto, all’ultima gara di Campionato Gravitalia, ci accorgiamo che,  nonostante non puntassimo a questo obbiettivo, si poteva vincere, perciò dopo una qualifica ed una gara perfetta e senza sbavature, portiamo a casa un punteggio pieno che fa balzare Fabrizio in testa alla classifica generale.

fabri-s-stefano

E alla fine ci ritroviamo con 2 titoli su 4 del Campionato più importante, Gravitalia, vincendo entrambe le categorie Master, la maschile e la femminile

gravitalia

E’ la prima volta che riusciamo a portare a casa questo risultato nel campionato a tappe, vedere i nostri 2 sul podio insieme a Johannes ed Eleonora, grande soddisfazione!

podio-s-stefano

Poi, come dimenticarsi della tanto attesa (per noi, lui nemmeno voleva partecipare…..) prima maglia tricolore categoria Elite Master del Gari, alias Andrea Garibbo?

alessi_copyright_alexluise_014

Un fuoriclasse che alle gare, quando viene, è solo per uno scopo, divertirsi e cercare di dare dei secondi a Fabrizio, visto che da anni scommettono 1 €uro a secondo di distacco.

Ai Campionati Italiani assoluti, fà segnare il miglior tempo assoluto tra i master, allenamento zero, approccio alle gare in stile Bukowski, ma di una simpatia, di un umorismo e di un manico che molti si accontenterebbero di averne la metà.

gari

La sera prima della gara, la più importante della stagione a livello nazionale, non la garetta del prete, a mezzanotte, insieme al suo compagno di merende Dragoni al baretto dell’Abetone a buttar giù wodke a gogo come non ci fosse un domani…… ecco, questo è il Gari e quando questi due sono insieme in bici e non son guai.

gari-2

Massì, dai, mettiamo l’unica foto che lo ritrae serio….

Di certo non possiamo dimenticarci di Stefano Pinca – Stiffler, l’unico del team che lotta tra i “pro”, che riesce ad entrare nel top ten nazionale dei grandi nomi, ma che purtroppo non fa notizia, nonostante il suo impegno e la sua determinazione, visto che compete nella categoria regina, nonostante faccia segnare tempi spesso inferiori ai suoi compagni di squadra che gareggiano nelle categorie amatoriali

stiffler

Vorrei poter scrivere di tutti, perchè di tutti ci sarebbe da scrivere, ma questo articolo diverrebbe troppo lungo e magari monotono, ma credo sia giusto almeno nominarli e ringraziarli, perchè senza i meno noti, non ci divertiremo come ci stiamo divertendo, visto che sul percorso solo alcuni emergono, mentre sotto il nostro gazebo, non saprei chi potrebbe vincere il campionato delle cazzate, perciò ringrazio: Enrico Faggioli, Alessandro Vignali, Danilo Gensano, Mattia Rosselli, Matteo Stefani, Bianca Lepri, Devis Morotti, Fabrizio Lombardo, Luca Rinaldi, Tuschi Mirko, Giacomo Santini, Castelli Filippo, un grazie in particolare a Giuseppe Pinca (che vedete inpegnato nella foto qui sotto), Marco Faggioli, Claudio Morotti al nostro Direttore Sportivo Ercole Morselli ed al presidente provinciale FCI Alessandro Ferraresi per la pazienza…

beppe-griglia

Tra qualche giorno alcune novità molto importanti, che riguardano le novità 2017, e che novità, tanti giovanissimi ed anche 2 nomi noti che entreranno a far parte dell’ALESSI Family.

Grazie agli sponsor Cantine Ariola, Micro ERP, Doganaccia 2000 e TC Security,che contribuiscono, per quanto possono, a tenere in piedi la nostra modesta associazione, .povera di denaro, ma ricchissima di spirito!

Un grazie di cuore all’instancabile Alex Luise, per le splendide foto e per avermi messo in evidenza, grazie alla mia intervista pubblicata su welovetoride.it

A presto per le news 2017!!

alessi_copyright_alexluise_012

————————————————————————————————————-

DICEMBRE 2016: La mia intervista su WE LOVE TO RIDE! http://www.welovetoride.it/2016/12/14/alessandro-alessi-tainted-love/

AGOSTO 2016 ————————————————————————————————————————


ALTRI 2 SUCCESSI PER L’ALESSI RACING TEAM, ORA SI VA AL MONDIALE!!

Sabato 27 e domenica 28 Settembre scorsi, si è svolta la 4a prova del circuito nazionale downhill, a Pila (Aosta).

20160828_134125_Pano

In una località stupenda, dove la mountain bike è stata presa in considerazione seriamente da molto tempo, (lo dimostrano gli svariati e ben curati percorsi che sono stati realizzati), si è svolta la 4a prova del campionato Gravitalia, finalmente su di un tracciato all’altezza di questa disciplina.

Un tracciato completissimo, ben conosciuto nell’ambiente internazionale, un vero tracciato dh, duro, faticoso, divertente, dove si trova tutto quello che serve per far crescere i giovani atleti e che consiglio a tutti gli appassionati!

Il nostro team anche qui ha portato a casa risultati importanti, Federica Amelio vince l’assoluta nella categoria donne master!podio fede

Risultato di buon auspicio, visto che Federica sarà una dei 2 portacolori del nostro team ai Campionati Mondiali che si svolgeranno domenica prossima 4 Settembre in Val di solefede muro

Il secondo portacolori del team che parteciperà al Mndiale è il pluri campione italiano Fabrizio Dragoni, che a Pila ha fatto registrare il 2° tempo assoluto nei master e la 1a posizione di categoria.IMG_1016

Fabrizio si è dovuto piegare a sua maestà Corrado Herin, il miglior downhiller italiano di sempre, rientrato alle gare dopo anni di assenza dai campi gara, in occasione della gara di casafabri + herin

Ottimi i piazzamenti anche per Stefano Pinca nella open maschile, che ha concluso in 9a posizione tra gli Under 23stiffler 2

stiffler

Ottimo risultato anche per Alessandro Vignali, che in sella alla sua Pedroni Lion,  finalmente riesce a concludere con un risultato che si avvicina alle sue vere possibilità, facendo 13° nella combattutissima categoria Elite Sportbimbo

Purtroppo non è stato il rientro che volevamo per Enrico Faggioli, che dopo una lunga pausa a causa di un infortunio, cade sia in qualifica che in gara, ma sicuri delle sue capacità, di certo si presennterà più determinato al prossimo appuntamento, facendo un risultato degno delle sue capacitàfaggioli

Da domani, mercoledì 31 Agosto, saremo già in Val di Sole, per l’appuntamento più importante della stagione, i Campionati Mondiali Assoluti, speriamo di essere più fortunati delle scorse edizioni, visto che questa volta ce la giochiamo in casa su un percorso considerato tra i più impegnativi al mondo, ma che già conosciamo.

In bocca al lupo a tutti gli atleti italiani che parteciperanno a questo importantissimo appuntamentouci-mtb-valdisole-2

LUGLIO 2016 ————————————————————————————————–

2 titoli Italiani, sfiorato il 3° ai Campionati Italiani Downhill per l’Alessi Racing Team! Alessibici – Commencal – Marzocchi

Il Team sanfeliciano, ancora in ottima luce a livello nazionale, conquista 2 titoli importanti anche quest’anno

maglie

Contentissimo dell’ennesima prestazione dei miei ragazzi ai Campionati Italiani Assoluti Downhill, specialmente per il successo del nostro Andrea Garibbo, che da anni inseguiva questo titolo, finalmente conquistato domenica 17 Luglio all’Abetone.gari azione

Il fuoriclasse spezzino, dopo aver conquistato la prima posizione in qualifica sabato, ha bissato la domenica ed ha portato a casa la sua prima maglia tricolore, meritatissima e tanto attesa da tutti noi, facendo segnare il miglior tempo e laureandosi Campione Italiano nella categoria Elite Master.

Stesso risultato per l’inossidabile Fabrizio Dragoni, che anche quest’anno, conquista il titolo tricolore di categoria, così per lui diventano ben 4 i titoli conquistati da quando ha iniziato la sua avventura in questa disciplina, indossando da sempre la maglia del nostro team.

gari podio

ANDREA GARIBBO Campione Italiano Elite Master

fabri podio

FABRIZIO DRAGONI Campione Italiano Master 2

Purtroppo non è andata come speravamo per la nostra Federica Amelio, che nonostante un infortunio e qualche settimana di riposo forzato, era riuscita comunque a far segnare il miglior tempo nelle qualifiche di sabato, ma considerando che Federica, ha avuto i primi approcci con questa disciplina solo a Marzo di quest’anno e che comunque è riuscita a vincere le 2 tappe del circuito nazionale, prima dell’infortunio, fa ben sperare per il suo futuro

fede podio

FEDERICA AMELIO Vice Campionessa Italiana Master Women

Comunque soddisfattissimi tutti di questo ottimo risultato per una debuttante come lei, che di certo andrà ad arricchire la sua esperienza, in vista di un appuntamento ben più importante che dovrà affrontare, insieme a Fabrizio,  i Campionati Mondiali Assoluti, che si svolgeranno in Val di Sole ad inizio Settembre.

Ottimo risultato anche per il nostro Elite Stefano Pinca, che chiude la sua prova in diciassettesima posizione nell’assoluta e nono degli Under 23, si conferma anche quest’anno, tra i migliori discesisti a livello nazionale, ottimo risultato anche per il giovanissimo Luca Rinaldi, che purtroppo, a causa di una foratura nella parte finale del percorso (sono stati tantissimi i concorrenti incappati in questa problematica), ha perso il controllo della bici ed è caduto, non potendo chiudere la gara con il tempo che si sarebbe meritato.

Ringrazio tutti i ragazzi del team ed i genitori che mi hanno aiutato questo week end, ringrazio gli sponsor Micro Erp,  Cantine Ariola e Doganaccia 2000, ringrazio anche Marzocchi per il supporto tecnico ed in particolare il buon Davide Pasqualessi, Andreani Group ed infine i ragazzi dell’Abetone, Davide De Min in testa, per averci fatto trovare un percorso all’altezza della manifestazione e che hanno lavorato incessantemente in queste ultime settimane, pur di ben figurare e di far divertire tutti i 400 atleti che hanno partecipato a questa bellissima gara!

Sandro 18 Luglio 2016

—————————————————————————————————————

La nostra Federica Amelio alla gara enduro più impegnativa del Mondo, la Transprovence (Francia)

fede alpi

Parte oggi Federica, per una gara unica nel suo genere, 6 giorni massacranti, in 6 giorni 270 km di sentieri estremi, 27.000 metri di dislivello, è questa la Transprovence, la gara enduro più impegnativa di sempre.

transprovence

Chissà se ci regalerà un podio, come ormai c’ha abituata nel downhill, in tutti i modi, in bocca al lupo e complimenti anche solo per il coraggio, che di certo non ti manca!

fede podio

 


 

PRIME GARE DOWNHILL 2016

Già parecchi ottimi risultati all’inizio di stagione, già alcune vittorie per il solito Fabrizio Dragoni, 

fabri traia

ottimo inizio anche per Stefano Pinca…….

stiffler treia

ma da evidenziare sono i risultati della nostra nuova atleta (e che atleta) Federica Amelio, convinta con poco da me e Fabrizio a provare l’ebrezza della Formula 1 del ciclismo, cioè il Downhill, Fede, dopo un mese di prove fa 2 vittorie in 2 gare nel Campionato Italiano Gravitalia, direi che ci riserverà parecchie sorprese questo 2016 😉

fede gravitalia


STAGIONE 2015

Conclusa la stagione 2015 con 1 titolo italiano ufficiale grazie a Fabrizio Dragoni nei Master, 1 uno semiufficiale per Andrea Garibbo (a causa di un errore, chiamiamolo così, è stato squalificato nonstante sia stata accettata la sua partecipazione e tesseramento……..) che ha fatto segnare il miglior tempo assoluto tra i Master ai Campionati Italiani Assoluti Downhill di Sestola.

fabri e gari italiani 2015

 

 

Vittoria anche nel Campionato Gravitalia per Fabrizio Dragoni, che si conferma tra i migliori master italiani di sempre.

fabri gravitalia 2015

 

Anche nell’enduro, finalmente una vittoria meritatissima per il nostro Marvin Ray Gamberi, che dopo anni di lotte serrate, è riuscito a vincere il campionato Italiano a tappe del circuito Nazionale FCI nella categoria Elite Master!

marvin campione

 

—————————————

VITTORIA PER L’ ALESSI RACING TEAM

1a Prova Ultra Enduro Sarzana (Spezia) Domenica 22 Marzo

 

Il nostro Andrea Garibbo al rientro alle gare dopo quasi un anno di stop,  si impone nella gara di casa e ci regala il primo successo dell’anno conquistando il gradino più alto nel podio dell’assoluta.

gari a sarzana

Per l’ennesima volta sconvolge le aspettative di parecchi rider intervenuti, che a differenza di chi lo conosce, hanno sottovalutato le sue doti di fuoriclasse.

podio gari sarzana

Andrea, detto Il Gari, puro esempio di modestia e simpatia, è uno dei nostri fiori all’occhiello, va in bici prima di tutto per divertirsi, ma sappiamo bene che per lui non è difficile regalarci certi risultati, come già accaduto in passato nel campionato Italiano Downhill, sfiorando di pochi decimi il 1° posto negli Elite Master e mancando perciò l’ ambitissima maglia tricolore

gari wip

Il Gari in azione in sella alla Pedroni Lion nella stagione DH 2013.

Qui le classifiche della gara di Sarzana

http://ultraenduro.it/wp-content/uploads/SARZANA-ASSOLUTA.pdf

—————————————-

GIA’ A PODIO IL TEAM ENDURO a Calci (Pisa) domenica 8 Marzo

Buon inizio di stagione per l’Alessi Racing Team nell’Enduro

Prima tappa del circuito “toscano enduro series” svolta a Calci, Pisa si conclude con un ottimo 3*posto assoluto e 1* di categoria per Luigi Bianchi e un buon 9* assoluto e 2* di categoria per Marvin Ray Gamberi, condizionato dai numerosi sorpassi ai quali ha dovuto rimediare durante le tre speciali.

gigi marvin prove a calci

Entrambi in sella alle italianissime PEDRONI LUPO che si stanno rivelando molto performanti grazie all’equipaggiamento Marzocchi per quanto riguarda le sospensioni e alle nuovissime ruote Ambrosio, create appositamente per il nostro team.

Domenica sfortunata per il nostro nuovo atleta Marco Papi, la nostra guida elbana (guida ufficiale Elba Freeride) è costretto al ritiro nella 2a speciale per guasto meccanico.

marco papi

Come dicevamo 3° posto assoluto per Luigi Bianchi

podio gigi

 

9°assoluto e 2° di categoria per il capitano Marvin Ray Gamberi

podio marvin calci

 

Attendiamo le prossime gare, che di certo ci regaleranno altre soddisfazioni, vista la preparazione in atto dei nostri riders!

 

 

STAGIONE 2014

———————-

 

Conclusa alla grande la stagione Enduro 2014

Domenica 26 Ottobre si è concluso il Campionato Superenduro Experience a S. Margherita Ligure (Genova), il nostro Marvin Ray Gamberi conquista il primo posto nella classifica a punteggio e Vince il Campionato! Un altro successo per il nostro atleta dopo la vittoria dell’Enduro Bike Cup 2013! podio campionato

Al 3° posto dell’assoluta a punti un grande Luigi JJ Bianchi, che vince il Campionato categoria Junior!! podio gigi

Luigi dunque, dopo aver vinto il Campionato Italiano assoluto categoria junior, corona con questo risultato, un 2014 stratosferico e lo proietta tra i grandi nomi dell’enduro emergente. lupo gigi + maglia

Il nostro team formato al momento da tre elementi, Marvin Ray Gamberi, Luigi Bianchi e Lorenzo Amadori, si sta ampliando e di certo ci vedrà impegnati in altre gare importanti nel 2015. Siamo alla ricerca, infatti, di nuove leve da introdurre nella squadra, visto che ora, dopo qualche anno di attività in questa emergente disciplina, siamo in grado di poter dare consigli utili a chi si voglia introdurre in questo mondo.  lory 0k

Lorenzo Amadori, rientrato a metà stagione a causa di un infortunio che l’ha tenuto lontano dalle gare per parecchi mesi, sta riprendendo gli allenamenti, con la speranza di avvicinarsi nel 2015 a risultati importanti, come i suoi compagni stanno facendo. lory ok 2

I nostri ragazzi, tutti in sella alle Pedroni Lupo equipaggiate Marzocchi, hanno utilizzato già da metà della stagione, i nuovi telai Lupo Prototipo 2015, messi a disposizione da Pedroni Cycles, che hanno superato con successo i test e sono appena entrati in produzione. marvin ok

Infatti già da Ottobre sono disponibili con alcune piccole variazioni su geometrie e tubazioni.gigi ok

Cogliamo l’occasione per ringraziare tutto lo staff di Marzocchi.com per la collaborazione e lo sviluppo di forcella e ammortizzatore personalizzati, che c’hanno aiutato a sfruttare al massimo le potenzialità delle nostre Pedroni Lupo 27,5.enduro 2014

____________________________________________________________________________

 

7a Double DH Race in Doganaccia                         2° e 3° posto per i nostri atleti

locandina 7a double

Il 18 e 19 Ottobre, alla Doganaccia di Cutigliano (Pistoia) abbiamo organizzato la 7a Double DH Race, gara unica nel suo genere, visto che la si corre a squadre di 2 elementi. gruppo cartelli

Ottimi piazzamenti per il nostro team, Stefano Pinca e Andrea Garibbo si classificano 2° ed il febbricitante Fabrizio Dragoni, in coppia con il nostro “cugino” Simone Medici (team Pedroni) arrivano terzi.podio

Qui il reportage completo della gara:

www.alessibici.com/site/2014/10/record-di-presenze-alla-7a-double-dh-race/

——————————————————————————————————————————————-

Fabrizio Dragoni Vince il circuito Nazionale Gravitalia categoria Master – Bormio 13 – 14 Settembre 2014

Dopo aver mancato i 2 appuntamenti più importanti della stagione, a causa delle 2 sole ed uniche cadute della stagione, Fabrizio vince meritatamente il Circuito Nazionale Gravitalia

fabri bormio

Fabrizio ha vinto 4 gare su 5 e si conferma il più forte amatore nazionale e conclude una stagione un po sfortunata (vedi mondiale Norvegia) ma comunque molto soddisfacente e ricca di vittorie.Copia di dragoni 3

Arrisentirci alla stagione 2015!! 😉

—————————————————————————————————

IL NOSTRO TEAM AI MONDIALI DH MASTER    Hafjell – Lillehammer Norvegia                   20-24 Agosto 2014

REPORTAGE COMPLETO

Una trasferta epica quella del nostro team, 30 ore di viaggio in furgone per raggiungere Hafjell, a pochi passi da Lillehammer, nel fantastico ed organizzatissimo bike park che ospiterà i Mondiali Elite tra 2 settimane.

CAM00102

Arrivati mercoledì sera 20 Agosto, troviamo uno splendido tempo e temperature accettabili, nonostante la zona in cui ci troviamo, infatti il giovedì, io e Fabrizio,  iniziamo le ricognizioni sotto uno splendido sole.

CAM00104

CAM00107

CAM00103

CAM00107

Il percorso si presenta chiaramente all’altezza di un Campionato Mondiale, ma fattibilissimo, unica nostra paura, la pioggia, che renderebbe veramente difficile le run, infatti le previsioni meteo mettono acqua per tutto il w-e….

Il venerdì ci svegliamo sotto il diluvio per il primo giorno di prove libere, in questa foto ecco come si presenta il piazzale del paddock….

bimbo norge

…ed ecco come si presenta la mia nici dopo il primo giro di prova…

bici fango

Ci mettiamo il cuore in pace, inutile sperare di gareggiare sull’asciutto, previsioni meteo in peggioramento, fino a lunedì, dunque, gomme da fango fisse sulle Lion e guidare “sulle uova” per 3 giorni.

Arriva il sabato, qualifiche!

Fabrizio, senza rischiare fa uno splendido 8° assoluto in qualifica, siamo molto ottimisti, non ha rischiato ed è vicinissimo ai primi

arrivo fabri

Queste foto fanno capire quali sono state le nostre giornate nel fine settimana….

paddock acqua

io infangato

Arriva il giorno tanto atteso, domenica, giorno di gara, le condizioni del tracciato peggiorano, dopo il mio primo giro di prove libere il tracciato si presenta così, notare cosa passava sotto le nostre ruote negli insidiosi muri di Hafjell

parte finale muro CAM00147 muro

Si parte per la run, purtroppo Fabrizio cade alla fine del primo muro, il tracciato scavandosi, dopo il passaggio dei primi 200 atleti, fa emergere radici a noi sconosciute fino alla manche di gara.

fabri fine

Chiaramente, dopo tutti i sacrifici, il lungo viaggio e tutto il resto, siamo un po amareggiati, ma la prendiamo con filosofia e vedremo di rifarci il prossimo anno ad Andorra.

In fondo, però, posso segnalare il mio risultato, un buon 13° di categoria, che sinceramente non mi aspettavo, potete vedere le condizioni della mia Lion alla fine della gara, per farvi un idea di quello che abbiamo affrontato.

bici fine gara

Infine, ormai abituati alle nordiche temperature, aprofittiamo di una doccia rigenerante 🙂 io doccia

Attendiamo con ansia il prossimo Mondiale, convinti di fare meglio, il nostro team ci sarà, potete contarci!!!paddock

 

—————————————————————————————————————-

 

Campionato Italiano Assoluto DH – Champoluc – Aosta

Stefano Pinca 5° negli Under 23, Fabrizio Dragoni cade in manche finale….

Il 12 e 13 Luglio si sono svolti i Campionati Italiani Assoluti di Downhill, un week end segnato dalla pioggia a da temperature invernali, vede comunque parecchi partecipanti impegnati nella gara nazionale piùimportante dell’anno.

pinca 1

Dopo le qualifiche, che vedono Fabrizio Dragoni in testa nella Categoria Master e Stefano Pinca 11° assoluto, purtroppo vedono sfumare quest’anno la vittoria di Fabrizio dell’ennesima maglia tricolore, infatti il nostro rider cade in finale ed arriva secondo ad un soffio dalla vittoria.

Stefano invece, corona una stagione all’insegna del miglioramento fisico e psicologico, classificandosi 5° assoluto nell’agguerrita categoria Under 23

———————————————————————————————————————————————————————

PROVA EUROPEO VAL DI SOLE, FABRIZIO DRAGONI DEL TEAM ALESSI VINCE ANCHE QUI!!

28 e 29 Giugno 2014

Dopo un avvio di trasferta, a dir poco pessimo, visto l’incidente subito dal nostro caro amico Simone Medici, in prova venerdì, c’ha pensato Fabrizio a portare comunque sul podio, addirittura sul gradino più alto, una Pedroni Lion Carbon 27,5!!

fabri val di sole premiazioni

Fabrizio, dopo aver concluso le qualifiche in una già ottima 4a posizione, ha condotto come sempre una manche perfetta,

fabri val di sole in azione

che gli ha permesso di staccare di ben 4,7 secondi il Ceco Stencel e di ben 10 secondi l’inglese Evans.

fabri spumante val di sole

Il nostro scopo era quello di capire quali fossero le possibilità di portare a casa un discreto risultato ai mondiali master, a cui parteciperemo ad Agosto in Norvegia. Sinceramente non pensavamo di esser a questi livelli in ambito internazionale, essendo la prima gara dell’ europeo a cui prendevamo parte, di sicuro Fabrizio sta passando un gran periodo di forma, a cui di certo contribuisce il mezzo meccanico.

lion carbon

Le nostre Pedroni Lion, equipaggiate Marzocchi, si stanno dimostrando, oltre che affidabili, governabilissime anche su percorsi difficili come quello di Comezzadura, che tra l’altro, causa la pioggia, oggi era veramente inaffrontabile.

Ringraziamo per il supporto e l’aiuto Michele Pedroni (Pedroni Cycles) lo staff Marzocchi (tutti!), Andrea di Recycle per le ruote Novatech , Luciano “Otto” di Formula brakes e Alex Luise di NoSoccer per le foto.

fabri val di sole 3

 

————————————————————————————————————

3a PROVA CIRCUITO NAZIONALE GRAVITALIA – Abetone 22 Giugno 2014

Un altro week-end a dir poco splendido, sia per i risultati che per la location. Un percorso quasi completamente rinnovato,  grazie al lavoro di alcuni nostri cari amici toscani, capitanati dal bravo Davide De Min, che hanno fatto sì, che il già faticoso percorso dell’Abetone, rimanendo ultrafisico, vista la lunghezza ed il terreno ricco di rocce e radici, diventasse anche spettacolare e velocissimo, specialmente nella parte alta (in alcuni punti si raggiungevano i 65 km/h). A detta mia e di altri rider sicuramente di livello più alto, forse uno dei + bei percorsi a livello nazionale. Credo che sempre si debba gareggiare su percorsi di questo tipo e livello, che di certo migliorano le qualità fisiche e di guida, di ogni atleta, specialmente dei più giovani!!

risultati domenica 22 Giugno doga

Come sempre, uno stellare Fabrizio Dragoni, vince l’assoluta nella categoria amatori, infliggendo quasi 9 secondi di distacco al buon Gigi Luigi Cannavacciuolo.

fabri gravitalia_abetone_2014_46

Con questa sono 3  le vittorie di Fabrizio su tre prove ed è chiaramente in testa al campionato.

Il più veloce del nostro team è però stato Stefano Pinca, che conclude finalmente con una prestazione alla sua altezza. Una gara praticamente perfetta, che lo porta nella top ten nazionale, visto che ha chiuso in 9a posizione assoluta nella categoria agonisti e 7° di categoria (under 23)

DSC_9625

DSC_0372

La determinazione e l’impegno che contraddistinguono Stefano, stanno finalmente dando i frutti sperati, ottimo esempio per tutte le nuove leve della squadra.

Una delle nuove leve che sta prendendo esempio dai nostri più maturi fuoriclasse è Brenno Marzovilla, al secondo anno di gare con la nostra maglia, il giovane fiorentino (classe 1997) è al secondo risultato importante in questa stagione,  6° nella categoria allievi. Dopo un anno di gavetta sta mettendosi in mostra grazie al suo impegno e concentrazione, che lo vedono sempre arrivare a fine gara senza cadute e di conseguenza a piazzamenti importanti, sempre nei primi 10 di categoria.

brenno abetone

—————————————————————————————————————–

 

LUIGI BIANCHI CAMPIONE ITALIANO ENDURO categoria Junior!!! 8 Giugno

Ormai mi stanno viziando, sinceramente mi aspettavo risultati positivi, grazie alle superbici che utilizziamo in entrambe le discipline, ma di certo non così positivi ogni domenica….GRAZIE RAGAZZI!!!

 

—————————————————————————————————————-

ULTIMA PROVA CAMPIONATO GRAVITY RACE, 2 primi anche qui! – 8 Giugno

Sul nuovo percorso dell’Abetone, Stefano Pinca vince negli Under 23 e fa secondo assoluto, dietro ad uno stellare Francesco Petrucci, dietro a loro 2 il solito Fabrizio Dragoni, che vince la categoria Master, sono già 3 le vittorie di Fabri da inizio stagione….

————————————————————————–

UN’ ALTRA DOMENICA FOTOCOPIA…..  – 25 Maggio

Ancora 2 Pedroni Lion Carbon sul gradino più alto nei Master per il nostro portacolori Fabrizio Dragoni e negli Elite per Simone Medici del nostro team “cugino” Team Pedroni.

Risultato fotocopia della prima prova di campionato quello di Sestola, dove i nostri rider hanno ancora dettato legge in sella alle imbattibili Pedroni Lion Carbon 650B equipaggiate Marzocchi

Ottimo ennesimo risultato per il nostro Team Enduro, a Moteriggioni (Siena) dove i nostri Luigi Bianchi e Marvin Ray Gamberi vincono nelle loro categorie

 

 

———————————————————————————————————————————————–

UNA DOMENCA DA INCORNICIARE PER IL NOSTRO TEAM E PER PEDRONI CYCLES – 4 Maggio 2014

2 Pedroni Lion Carbon sui gradini più alti della prima prova downhill del circuito Nazionale Gravitalia, grazie a Fabrizio Dragoni (Alessi Racing Team) nei Master e Simone Medici (Team Pedroni) negli Elite

Le Pedroni Lion carbon 650B equipaggiate Marzocchi, dettano legge e mettono tutti in fila a Caldirola (AL), mentre  nel Superenduro Experience, 2a prova svoltasi a Priero (CN) vittoria per Luigi Bianchi negli Junior e 6° posto negli Elite Master per Marvin Ray Gamberi, in sella alle Pedroni Lupo.

———————————————————————————————————————————————-

ANCORA A PODIO LUIGI BIANCHI ALLA 2a SUPERENDURO DI SESTRI

Dopo il primo posto di categoria a Coggiola 2 settimane fa, Gigi, in sella alla nuova Pedroni Lupo 650b, si conferma in grande forma e fa 2° negli junior alla 2a prova Superenduro di Sestri Levante, chiudendo al 45° posto assoluto della gara più dura del circuito, dove hanno partecipato più di 450 concorrenti, di cui parecchi stranieri.

Non male anche Marvin Ray Gamberi, che partito con un numero molto alto, si è dovuto impegnare in parecchi sorpassi, che hanno penalizzato la sua prestazione, conclusa con un ottima 65a posizione.

Luigi Bianchi sul podio con la sua Pedroni Lupo

————————————————————–

PRIMA GARA PER IL TEAM ENDURO & DOWNHILL, si parte già con successo!!!

1a Prova Superenduro a Coggiola (Biella) e primo successo per il nostro Team Enduro, con la vittoria di Luigi Bianchi nella categoria Junior.

Prima trasferta anche per il Team Downhill a Nusenna (Siena), alla seconda prova circuito Gravity Race, a cui partecipiamo con l’intento di scaldare i motori, in attesa del più importante campionato, il Gravitalia.

Primo successo per Fabrizio Dragoni, che vince la categoria Master 1 e fa 2° assoluto nei Master, ottimo risultato per Stefano Pinca, 5° nella categoria Under 23 e 8° assoluto

Ricordiamo che tutti i nostri atleti di spicco, corrono su Pedroni Cycles Lion e Lupo

Stefano Pinca in azione

—————————————————————————————————–

UN 2013 RICCO DI SUCCESSI, si riparte per un 2014, carichi come sempre!!

Dopo aver concluso un altro anno all’insegna dei successi, grazie alle 2 maglie tricolori conquistate ai Campionati Italiani Assoluti a Prali da Fabrizio Dragoni ed Elisabetta Canovi e la conquista del Campionato Enduro Bike Cup da parte di Marvin Ray Gamberi ed il 1° posto di categoria di Luigi Bianchi,  si riparte ancora più carichi e motivati per la stagione 2014, sia per il team Downhill che per il team Enduro.

Saranno parecchi i nostri impegni per questa stagione, inclusa la partecipazione al Mondiale Master che si terrà in Norvegia a fine Agosto, dove porteremo il pluri decorato a livello nazionale Fabrizio Dragoni, con l’intento di conquistare il più alto titolo a livello mondiale, la maglia iridata.

————————————————————————————————————————————-

ENDURO BIKE CUP CONQUISTATA!!!

Domenica 15 Settembre, a  S. Piero in Bagno (Forlì) si è concluso il campionato Enduro Bike Cup.

Il nostro Marvin Ray Gamberi, atleta di punta dell’ Alessi Racing Team (sezione enduro) , classificatosi 2°  nell’ultima prova, conquista la vetta della classifica e vince il campionato.

In sella alla sua italianissima Pedroni Lupo equipaggiata Marzocchi,  ha mantenuto per quasi tutto il campionato la testa della classifica, andando a podio in tutte le prove.

Vince il campionato nella categoria Junior,  Luigi Bianchi, altro atleta di spicco del nostro team

 

Marvin e Luigi, dopo alcuni anni di dedizione al Downhill, si sono concentrati, negli ultimi 2 anni, a questa nuova e crescente disciplina, contribuendo allo sviluppo di questa italianissima bici, progettata e costruita da un veterano della scena “gravity” italiana, il reggiano Michele Pedroni.

Un doveroso ringraziamento a Pedroni Cycles, Marzocchi Suspension e Formula Brakes.

 

 

————————————————————————————————————————

Seconda prova Enduro Bike Cup e seconda vittoria per l’Alessi Racing Team!!!

Ieri al Ciocco (Lucca), nonostante un tempo da lupi, ferreo atteggiamento dei nostri ragazzi, nonostante freddo e pioggia, non si sono persi d’animo ed hanno fatto il bis.

Luigi Bianchi domina e Marvin Ray Gamberi fa secondo.
Le nostre nuove Pedroni Lupo equipaggiate Marzocchi fanno paura!!!
Death the invaders!

9° assoluto Stefano Pinca ed anche un buon 4° di categoria per Marco Zocca

Luigi Bianchi in azione in sella all’italianissima Pedroni Lupo equipaggiata Marzocchi!

 

SUCCESSI AD ENTRAMBE LE GARE ENDURO DEL 21 APRILE PER IL TEAM ALESSI!!!

Domenica 21 Aprile si sono svolte la prima prova dell’Enduro Bike Cup a Tredozio (Forlì Cesena) e la prima prova del campionato Ultra Enduro a Follo (La Spezia).

L’Alessi Racing Team, divisosi in 2 per partecipare ad entrambe le prove, ha dominato vincendo entrambe le assolute con Stefano Pinca e Andrea Garibbo,

conquistando pure ben 5 primi posti di categoria.

 

(podio dell’assoluta di Tredozio con Stefano Pinca, Marvin Ray Gamberi e le nostre Pedroni Lupo)

(il podio di Follo con Andrea Garibbo e Diego Benassi)

 

A Tredozio vittoria per Stefano Pinca e 2° posto per Marvin Ray Gamberi, che vince nella categoria Elite Sport, 7° assoluto Luigi Bianchi che vince nella categoria Junior.

(Marvin Ray Gamberi  1° Elite Master)

(Luigi Bianchi 1° Junior)

A Follo, dominio di Andrea Garibbo, alla sua prima gara in questa disciplina, che mette tutti in fila e poco dietro a lui gran exploit di Diego Benassi che fa 3° assoluto e vince nella categoria “rigide”.

 

Strano ma vero, il buon Dieghino polverizza un gran numero di full, praticamente solo 2 biammortizzate lo battono!!!!

 

 

L’associazione sportiva dilettantistica è stata fondata nel 2002 ed ha iniziato l’attività agonistica nelle gare di Downhill nel 2008 e nell’Enduro nel 2012.

Team 2012

video ufficiale team Alessi 

team 2011

Resoconto 2011
2 maglie tricolore campionato uisp.
Campione italiano categoria giovani.
Campione italiano categoria esordienti.
2° posto categoria prestige.
2°posto categoria donne.
3° posto categoria free pass.
1 maglia tricolore campionato FCI master woman 1.
Totale vittorie 25 di categoria.
6 primi posti assoluti.

team 2010

Ressoconto 2010
Campionato Gold Prix Uisp: 3 primi di Categoria
Singole gare Uisp: 9 Primi assoluti e 23 primi di categoria
Campione Italiano Uisp Giovani
Campione Italiano Uisp Donne
FCI: 1 campione italiano master sport e 4 vittorie di categoria
Gare a coppie: 2 primi di categoria + 1 assoluta
Totale stagione 30 Vittorie

team 2009

Resoconto 2009
Campione Italiano Uisp
Campione Italiano Esordienti Uisp
Campionato Gold Prix UISP: 5 primi di categoria
Totale stagione 17 Vittorie

team 2008